Ultima modifica: 21 gennaio 2017
I.I.S. E. Majorana - A. Cascino > Docenti > Esilarante lezione spettacolo sulla commedia dell’arte

Esilarante lezione spettacolo sulla commedia dell’arte

il 20 Gennaio con il Vicepresidente dell’ARS A. Venturino

Il 20 Gennaio nell’auditorium del Liceo Scientifico gremito come per le grandi occasioni, Antonio Venturino, smettendo per qualche ora i panni di Vice Presidente Vicario dell’ARS e indossando quelli dell’attore brillante di un tempo, è riuscito a coinvolgere con grande simpatia, garbo e professionalità gli studenti delle quarte classi dell’IIS Majorana – Cascino, con una lezione spettacolo su un tema quanto mai interessante e, forse, trascurato: la commedia dell’arte e le sue maschere.

A presentare l’iniziativa è stata la Preside, prof.ssa Lidia Di Gangi, sempre attenta a cogliere e sostenere le proposte didattiche di grande rilievo formativo per gli allievi dell’Istituto. Dopo una breve introduzione su Dario Fo, premio Nobel per la letteratura e maestro di giullarate, a cura di Federica Salemi, l’attenzione del pubblico in sala è stata catturata dalle preziose maschere in cuoio, gelosamente custodite nella valigetta che l’attore ha portato con sé e che ha confessato di non aver aperto da quasi 5 anni, da quando, cioè, è stato chiamato a ricoprire un ruolo di grande responsabilità all’ARS.

Gli Zanni, Arlecchino e Brighella, i Magnifici, Pantalone e Balanzone, il Capitano ed infine Colombina, grazie alla bravura dell’attore e alla collaborazione di qualche studente (Carmelo e Ana), hanno fatto il loro ingresso in scena con le loro peculiarità e i movimenti che li caratterizzano. 

A conclusione della lezione, Antonio ha voluto regalare al pubblico una piccola performance nei panni della maschera di uno Zanni ingordo e affamato. Gli applausi scroscianti e la standing ovation degli allievi hanno suggellato una giornata da ricordare tra le pagine più belle e significative della vita scolastica.

                                                                                                                                             La redazione di Carpe Diem

 

DSC03428