Ultima modifica: 18 febbraio 2018
I.I.S. E. Majorana - A. Cascino > Docenti > Work in progress per il progetto “Scuola ambasciatrice del Parlamento europeo”

Work in progress per il progetto “Scuola ambasciatrice del Parlamento europeo”

Nell’ Istituto un ufficio in rappresentanza del Parlamento europeo ed un INFOPOINT del Parlamento nel sito della scuola

Work in progress per il progetto “Scuola ambasciatrice del Parlamento europeo”

 

La DG Comunicazione del PE ha lanciato un progetto denominato “Scuola Ambasciatrice” del Parlamento europeo, per sensibilizzare i giovani sui temi europei, incoraggiandoli a diventare cittadini europei attivi. Si tratta di un progetto giunto alla sua terza edizione a cui partecipano 25 Stati membri tra cui l’Italia, e ha l’obiettivo di creare una rete di istituti scolastici che saranno invitati a svolgere una serie di attività su tematiche europee nel corso dell’anno scolastico 2017/2018.

Per questo anno scolastico il progetto è stato rivolto ai licei italiani che in passato si sono distinti in progetti europei vincendo competizioni o perché più volte selezionati alla partecipazione al progetto Euroscola a Strasburgo.
25 Licei italiani infatti sono stati invitati a partecipare tramite una lettera del Presidente dell’ufficio del Parlamento Europeo in Italia.
Tra le scuolei scelte ,i nostri licei ,che da dieci anni ormai si sono sempre distinti alternativamente o con gruppi misti(classico/scientifico) a Strasburgo durante il progetto Euroscola portando a casa l’anno scorso ,oltre alla partecipazione e vittoria dell’Italia a Strasburgo nella simulazione di eurodeputati, anche la vittoria della competizione dei 60anni dei trattati di Roma con il volantino esplicativo.

Il primo incontro di formazione per gli insegnanti si è svolto il 6 novembre 2017 a Roma.

La seconda fase del progetto “Ambassador School” prevede, il prossimo 26 febbraio 2018 un incontro formativo sulle istituzioni europee in ogni scuola aderente al progetto,rivolto alle classi terze dei licei.
Nel nostro istituto sarà organizzato presso l’ auditorium D.Pernice nella sede dello scientifico, e vedrà dalle ore 10.45 alle 12.25 la partecipazione attiva di tutte le classi terze dei licei ,due rappresentanti per ogni terza classe dell’ITIS e del settore turistico ,e di una classe della scuola media Falcone/Cascino,la 2C ,invitata per un proficuo lavoro di disseminazione nel territorio.
A Gennaio gli alunni interessati,delle classi terze dei licei sono stati invitati, tramite una circolare del DS a partecipare al primo incontro sulla presentazione del progetto e la selezione di un gruppo di studenti Ambassador ed è stato costituito un gruppo di 24 alunni che dovrà animare la festa dell’Europa di maggio ,dove saranno valutati,per potere diventare ambasciatori del Parlamento.
Intanto il gruppo ,che ha lavorato in orario extrascolastico assiduamente ,ha già realizzato un video per partecipare al concorso”il mio voto perché” sulle votazioni europee del 2019,in scadenza il 20 febbraio prossimo.
Il gruppo è stato guidato dalla prof.ssa La Mattina Daniela,che da anni ormai si occupa di questo progetto essendone stata anche la promotrice sia al classico che allo scientifico ma anche nel territorio piazzese e nelle altre scuole in cui ha insegnato.

La valutazione finale della qualità delle attività svolte e della performance di ogni istituto sarà effettuata nel mese di maggio 2018 durante la festa dell’Europa, dall’Ufficio d’informazione in Italia del Parlamento europeo e da alcuni eurodeputati. L ‘Istituto scolastico che avrà soddisfatto i requisiti del programma e realizzato in modo soddisfacente le attività auspicate, riceverà la certificazione di “Scuola Ambasciatrice” del Parlamento europeo in Italia.

La cerimonia di consegna della targa e dell’onorificenza si svolgerà durante la festa dove avverrà il conferimento dei diplomi agli ambasciatori junior, se meritata ,e della targa agli istituti Ambassador School.
Nell’ Istituto inoltre sarà costituito,come richiesto dal Pe un ufficio in rappresentanza del Parlamento europeo ,e un INFOPOINT del Parlamento nel sito della scuola a cui tutti possono accedere per avere informazioni su concorsi europei e altro.