Ultima modifica: 18 ottobre 2017
I.I.S. E. Majorana - A. Cascino > Genitori > Un liceo aperto alle avanguardie dell’economia

Un liceo aperto alle avanguardie dell’economia

Al Liceo Scientifico lezione-dibattito su Filosofia in azienda

Piazza Armerina. Al Liceo Scientifico lezione-dibattito su Filosofia in azienda

Un liceo aperto alle avanguardie dell’economia

Nel corso di un’intensa lezione-dibattito su “Filosofia in azienda” gli studenti della classe III C e delle classi quarte A, B e C dell’IIS “Majorana-Cascino”-Indirizzo Liceo Scientifico, coordinati dalla Prof.ssa Alessandra Tigano, hanno incontrato il Dott. Aurelio La Licata, Change Management Specialist della Direzione Generale di UniCredit di Milano, che ha illustrato il valore degli studi umanistici all’interno delle grandi aziende e delle multinazionali. Negli ultimi anni – grazie alle ricerche svolte in collaborazione tra filosofi ed economisti – tra cui M. Nussbaum e A. Sen – si è osservato che senza una cultura umanistica non c’è progresso economico. Enorme risonanza ha avuto tra gli studenti l’idea di una necessaria riconciliazione tra l’economia, la finanza e la filosofia, la letteratura e il marketing. “Il relatore, ex studente del nostro liceo, ci ha fatto comprendere che tra i banchi del liceo scientifico, attraverso lo studio delle discipline umanistiche, si investe sulla formazione di competenze “soft” spendibili in contesti lavorativi moderni. La mente di un manager attinge a piene mani dalla filosofia, dalla letteratura e dal latino perché la cultura umanistica aiuta a gestire la complessità di un’organizzazione aziendale. Un manager deve saper pensare in modo critico-riflessivo, deve saper leggere il contesto in cui opera e deve saper valorizzare le risorse umane. La filosofia delle organizzazioni riprende da Talete, dalla storia romana, da Seneca e da Machiavelli, i concetti di monopolio e imprenditoria, manager, consiglio di amministrazione, mentoring e coaching. L’idea che ci ha fatto riflettere di più è stata quella di engagement, ‘fidanzarsi” con sé stessi è il vero “profitto” che ciascuno di noi deve ottenere per essere felice e consapevole dei propri progetti di vita. La cultura umanistica ci orienta ad essere empatici e resilienti, ad educare le nostre emozioni e scoprire i nostri talenti. Abbiamo compreso meglio come l’economia dal volto umano, insieme alla ricchezza del PIL, coltiva anche la “felicità interna lorda”, un’altra ricchezza che investe sulle capacità umane e sulla qualità della vita”. A concludere è la prof.ssa Angela Marotta, docente-vicaria del liceo scientifico, che ha portato i saluti della Dirigente Di Gangi, promotrice dell’incontro: “Ringraziamo il Dott. Aurelio La Licata che ha sollecitato i ragazzi a pensare in una dimensione riflessiva. Questa lezione-dibattito è coerente con il progetto di Alternanza Scuola-lavoro che prevede di potenziare spazi formativi interdisciplinari finalizzati alla conoscenza delle organizzazioni aziendali nelle società complesse. Ci auguriamo, pertanto, di potere organizzare ancora altri incontri di approfondimento su questo tema”

 

Angela