Ultima modifica: 29 settembre 2017
I.I.S. E. Majorana - A. Cascino > Docenti > L’incontro del cuore

L’incontro del cuore

S.E. Mons. Rosario Gisana incontra gli studenti dell’IIS Majorana – Cascino di Piazza Armerina

S.E. Mons. Rosario Gisana incontra gli studenti dell’IIS Majorana – Cascino di Piazza Armerina

 

Era atteso con curiosità l’incontro degli studenti dell’IIS “Majorana – Cascino”con S. E. Mons. Gisana, Vescovo della Diocesi,  ed era desiderio del Dirigente Scolastico, Prof.ssa Lidia Di Gangi, inaugurare l’anno scolastico nel migliore dei modi, con una lectio magistralis, come nelle migliori facoltà universitarie, a partire da un tema di grande attualità,  il creato, spesso trascurato o addirittura danneggiato dalle ferite inferte dalla mano dell’uomo. Così, martedì 26 Settembre, don Rosario, come S.E. ama essere chiamato,  ha varcato la soglia dell’Istituto e ha incontrato in auditorium prima gli studenti del Liceo Classico e dell’ITI-ITE, poi gli allievi del Liceo Scientifico, per un incontro che ha subito assunto i toni di una pacata e cordiale conversazione sull’uomo e sulla gratuità di un amore che potrà salvare il mondo.  “Prima di soccorrere il pianeta – ha affermato il Vescovo, richiamandosi all’ultima Enciclica del Pontefice “Laudato sii”- occorre soccorrere l’uomo” e liberarlo dall’egoismo che lo rende cieco e insensibile al povero, all’emarginato, al mondo che è la nostra casa e la casa di tutti gli altri. È questa, dunque, la priorità: ripartire dall’uomo, per educarlo a quei valori che, purtroppo, ha dimenticato: l’amore capace di donare nella gratuità, senza alcun tornaconto personale, e la gratitudine per tutti i doni ricevuti. Spesso, però, siamo insensibili alle realtà umane che ci circondano e non ci rendiamo conto – ha aggiunto S.E. con semplici esempi tratti dalla sua esperienza di vita- che basterebbe poco per rendere felici gli altri, donando loro anche solo un sorriso. “Amare gli altri come Dio ha amato noi” e saper dire “grazie” per il dono della vita che ogni giorno riceviamo – ha concluso don Rosario- saranno la medicina per  poter curare il cuore di ogni uomo e per poter sperare in un mondo migliore.

“E’ stato un incontro del cuore”- ha concluso la Preside ringraziando S.E. il Vescovo ed esprimendo l’auspicio che possa ritornare in Istituto, per ulteriori momenti di così grande intensità.

 

DSC05502