Ultima modifica: 4 Novembre 2016
I.I.S. E. Majorana - A. Cascino > Circolari > ELEZIONI PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO

ELEZIONI PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO

Domenica 20 NOVEMBRE 2016 DALLE ORE 8.00 ALLE ORE 12.00
Lunedì 21 NOVEMBRE 2016 DALLE ORE 8.00 ALLE ORE 13.30

Logo Stato

Istituto d’Istruzione Superiore “E. Majorana – A. Cascino”

logo2-45x34
Piazza Sen. Marescalchi, n. 2 – 94015 Piazza Armerina
Tel. 0935/682016 – Fax 0935/682015 – e-mail: enis00700g@istruzione.it – pec: majorana@pec.itispiazza.it
C.F. 80001140864 – Cod. Mecc. ENIS00700G – www.itispiazza.gov.it

Prot.  n° 5303 /A19                                                                                                    Piazza Armerina 03/11/2016

 

Al Personale Docente
Al Personale ATA
Ai Sigg. Studenti
Ai Sigg. Genitori
LORO SEDI

 

Oggetto: ELEZIONI PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO.

 

Si comunica che le elezioni per il rinnovo del CONSIGLIO DI ISTITUTO sono indette nei seguenti giorni:

Domenica  20 NOVEMBRE 2016 DALLE ORE 8.00 ALLE ORE 12.00

Lunedì       21  NOVEMBRE 2016 DALLE ORE 8.00 ALLE ORE 13.30

Si ritiene opportuno riassumere i vari adempimenti, scadenze e modalità.

1 – CONSIGLIO DI ISTITUTO

Composizione

Il Consiglio di Istituto nelle scuole con popolazione scolastica superiore a 500 alunni è composto da

  1. 8 genitori, n. 8 docenti, n. 2 rappresentanti del personale A.T.A., il Dirigente Scolastico.

Competenze

1) Delibera l’approvazione del programma annuale e del conto consuntivo.

2) Delibera su proposta della Giunta Esecutiva e fatte salve le competenze del Collegio dei docenti e dei Consigli di classe, su quanto concerne l’organizzazione e la programmazione della vita e dell’attività della scuola, nei limiti della disponibilità di bilancio, sui seguenti argomenti:

  1. surroga dei membri decaduti o cessati;
  2. indice le elezioni dei consigli di interclasse e intersezione;
  3. adotta il Piano dell’Offerta Formativa;
  4. adatta il calendario scolastico a specifiche esigenze locali;
  5. verifica e modifica il programma annuale;
  6. indica i criteri e limiti per l’utilizzazione dei locali , beni e siti informatici da parte di soggetti esterni, nonché altri interventi previsti dall’art. 33 del D. 1-2-2001 n. 44;
  7. approva il prospetto di tutte le attività da retribuire con il fondo dell’istituzione;
  8. indica i criteri generali relativi alla formazione delle classi e l’orario delle lezioni;
  9. esprime parere sull’andamento generale del circolo.

2 – FORMAZIONE LISTE

Le liste dei candidati devono essere distinte per ciascuna delle componenti (genitori, docenti e personale A.T.A.).

I candidati sono elencati con l’indicazione del cognome, nome, luogo e data di nascita, nonché contrassegnati da numeri arabici progressivi.

Nessun candidato può essere incluso in più liste di una stessa rappresentanza per le elezioni dello stesso Consiglio di Istituto, né può presentarne alcuna.

3 – PRESENTAZIONE LISTE.

Possono essere presentate più liste per ciascuna componente. Ogni lista può comprendere un numero di candidati fino al doppio del numero dei rappresentanti da eleggere per ciascuna delle categorie e precisamente fino a 16 genitori, 16 docenti, 4 rappresentanti del personale A.T.A.

Ciascuna lista deve essere contraddistinta da un numero romano e da un motto.

Le liste devono essere presentate personalmente da uno dei firmatari alla segreteria della

Commissione Elettorale  dalle ore 9.00 del 11/11/2016 alle ore 12.00 del 14/11/2016.

Ciascuna lista deve essere presentata dal seguente numero minimo di presentatori:

LISTA DEI GENITORI: N. 20 presentatori;

LISTA DEI DOCENTI : N. 20 presentatori;

LISTA DEL PERSONALE A.T.A.: N. 3 presentatori.

I presentatori di lista non possono essere candidati dell’organo collegiale per il quale presentano le liste.

4 – PROPAGANDA ELETTORALE.

L’illustrazione dei programmi e la presentazione dei candidati possono essere effettuate dai presentatori di lista e dai candidati stessi nel corso di assemblee da tenersi dal 11/11/2016 alle ore 12.00 del 14/11/2016.

Le richieste delle riunioni devono essere presentate dagli interessati al Dirigente scolastico

5 – COSTITUZIONE DEI SEGGI ELETTORALI.

Il  seggio elettorale sarà costituito presso la Sala Docenti e deve essere composto da un presidente e da due scrutatori di cui uno funge da segretario, scelti fra gli elettori dello stesso seggio.

Non possono far parte dei seggi elettorali coloro che siano inclusi in liste di candidati.

6 – MODALITA’ DELLE VOTAZIONI.

L’elettore, dopo aver ricevuto la scheda di votazione, deve apporre la propria firma leggibile accanto al suo cognome e nome sull’elenco degli elettori del seggio.

Il voto viene espresso personalmente da ciascun elettore per ogni singola scheda mediante una croce sul numero romano indicato sulla scheda. Le preferenze che possono essere espresse sono: n. 2 per i genitori, n. 2 per i docenti, n. 1 per i rappresentanti del personale A.T.A.

Il voto può essere espresso sia per la lista sia per il candidato. Le schede elettorali che mancano del voto di preferenza sono valide solo per l’attribuzione del posto spettante alla lista.

I genitori che hanno figli iscritti in classi diverse, votano una sola volta.

7 – MODULISTICA.

Gli stampati necessari possono essere ritirati presso l’Ufficio Elettorale .

8 – NORMATIVA DI RIFERIMENTO.

O.M. n. 215 del 15/07/1991; O.M. n° 267 del 04/08/1995; O.M. n. 293 del 24/06/1996; C.M. n. 192 del 3/08/2000; C.M. n. 20 del 01/08/2013.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof.ssa Lidia Di Gangi