Ultima modifica: 18 Febbraio 2019
I.I.S. E. Majorana - A. Cascino > Circolari > Esami di Stato 2018-2019 – SIMULAZIONI DELLE PROVE SCRITTE

Esami di Stato 2018-2019 – SIMULAZIONI DELLE PROVE SCRITTE

PRIMA PROVA SCRITTA 19 FEBBRAIO– 26 MARZO
SECONDA PROVA SCRITTA 28 FEBBRAIO – 2 APRILE

Logo Stato

Istituto d’Istruzione Superiore “E. Majorana – A. Cascino”

Piazza Sen. Marescalchi, n. 2 – 94015 Piazza Armerina
Tel. 0935/682016 – Fax 0935/682015 – e-mail: enis00700g@istruzione.it – pec: enis00700g@pec.istruzione.it
C.F. 80001140864 – Cod. Mecc. ENIS00700G – www.itispiazza.gov.it

CIRCOLARE

Piazza Armerina 15/02/2019

AI DOCENTI DELLE CLASSI QUINTE
AL DSGA
ALBO/ATTI/SITO WEB
SEDI

 

Oggetto: Esami di Stato 2018-2019 – SIMULAZIONI DELLE PROVE SCRITTE

Nell’ ambito del processo di accompagnamento alle innovazioni introdotte dal Dlgs 62/2017 relative alle prove scritte dell’ Esame di Stato, il MIUR ha programmato quattro date, dedicate due alla prima prova scritta e due alla seconda prova scritta, per la simulazione :

PRIMA PROVA SCRITTA  19 FEBBRAIO– 26 MARZO

SECONDA PROVA SCRITTA  28 FEBBRAIO – 2 APRILE

A partire dalla 8.30 le tracce ministeriali saranno scaricate dalla segreteria didattica e consegnate ai docenti di italiano delle classi quinte per la somministrazione agli alunni.

Modalità di esecuzione delle simulazioni:

  1. le simulazioni avranno una durata massima di 6 ore e inizieranno alle ore 9.00;
  2. gli studenti delle classi V ITI, ITE e Liceo classico occuperanno le aule del secondo piano, corridoio a sinistra, seguendo le indicazioni che saranno esplicitate nei giorni delle prove; gli studenti delle quinte classi del LICEO SCIENTIFICO occuperanno le aule appositamente destinate (Casette);
  3. gli studenti impegnati nelle simulazioni dovranno consegnare il telefono cellulare al docente di italiano e potranno ritirarlo solo al termine della prova. Si ricorda che gli stessi non potranno svolgere la ricreazione nelle modalità solite e, di conseguenza, verranno a scuola forniti di merenda e acqua/bevanda da consumare durante la prova senza uscire dall’aula. Gli stessi, inoltre potranno recarsi in bagno non prima che saranno trascorse due ore dalla consegna delle tracce, dopo aver consegnato al docente la prova;
  4. nella giornata di martedì 19 febbraio i docenti di italiano saranno impegnati nelle loro classi per l’intera durata della simulazione (le ore aggiuntive rispetto al loro orario di servizio daranno eventualmente diritto a ore di permesso compensative) che, in ogni caso, non potrà concludersi prima delle ore 13:20; i docenti in servizio nelle quinte classi si avvicenderanno secondo il regolare orario e affiancheranno i docenti di lettere presenti alle simulazioni;
  5. nella giornata di giovedì 28 febbraio i docenti delle discipline oggetto delle seconde prove saranno impegnati nelle loro classi per l’intera durata della simulazione (le ore aggiuntive rispetto al loro orario di servizio daranno eventualmente diritto a ore di permesso compensative), i docenti in servizio nelle quinte classi resteranno a disposizione per eventuali sostituzioni. Premesso che per gli alunni valgono le stesse disposizioni fornite per la giornata del 19.02.2019, circa la disposizione delle classi verranno fornite ulteriori informazioni nei giorni immediatamente precedenti la simulazione della seconda prova;
  6. I docenti di Italiano e delle seconde prove degli indirizzi di studio, cureranno la raccolta degli elaborati al termine delle prove di propria competenza. Gli elaborati prodotti dagli studenti costituiranno prova di verifica scritta delle discipline oggetto di simulazione

Nei giorni successivi allo svolgimento delle prove il Miur svolgerà una indagine a campione finalizzata alla raccolta di riscontri concernenti la coerenza delle tracce proposte rispetto ai quadri di riferimento alle indicazioni nazionale e alle Linee guida; a tal fine, nei giorni successivi alla conclusione di tali simulazioni, verranno convocati i Dipartimenti interessati per esaminare eventuali problematiche e apportare modifiche e integrazioni alle programmazioni di disciplina anche ai fini dell’elaborazione del Documento del 15 maggio.

Eventuali problematiche specifiche inerenti lo svolgimento delle prove dovranno essere segnalate alle docenti , proff. sse V. Piazza, M. Di Pasquale, A. Marotta.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof.ssa Lidia Di Gangi
(Firma autografa sostituita a mezzo stampa, ai sensi dell’art.3, comma 2, del D. Lgs n. 39/93)